Ita/Eng/Gre/Fra/Deu
Questo sito utilizza i cookie anche di terze parti clicca su +Info per saperne di piĆ¹ o negare il consenso
oppure su OK per continuare la navigazione
MATTHEW LEE: BLUES, ROCK & LOVE
MATTHEW LEE: BLUES, ROCK & LOVE
sabato 25 settembre ORE 21:30
Catanzaro - Teatro Politeama


Line up:
Matthew Lee - piano e voce
Frank Carrera - chitarra
Matteo Pierpaoli - Batteria
Mecco Guidi - hammond e tastiere
Alessandro Infusini – Basso
Guest: Gennaro Porcelli, chitarra


Il pianista e performer rock’n’roll Matthew Lee fa tappa per la prima volta a Catanzaro, con la sua band e con un ospite d'eccezione, il blues-man napoletano Gennaro Porcelli, già apprezzato chitarrista di Edoardo Bennato nei suoi-tour. Due ore di musica, dove la carica emotiva del blues si fonde alla perfezione con l'energia del
rock'n'roll: nella scaletta della serata vecchi successi dell'artista, cover intramontabili e brani tratti dal suo ultimo lavoro discografico "Rock & Love". Matthew Lee è un carismatico performer, compositore, cantante e pianista dal virtuosismo straordinario, crooner unico nel panorama nazionale. Rappresenta l’orgoglio dello spirito rock’n’roll e swing, nonché della canzone d’autore italiana ispirata al mondo degli anni ’50 a stelle e strisce che trova il suo spazio tra il virtuosismo di Liberace, l’anima rock di Jerry Lee Lewis, lo stile di Ray Charles, il sentimento di Frank Sinatra, l’universalità di Elvis Presley e il funambolico pianismo di Renato Carosone. “DIREZIONE MORABEZA” VIAGGIO TRA LE MUSICHE DEL MONDO Tosca”  voce Giovanna Famulari, violoncello e pianoforte Massimo de Lorenzi, chitarra Luca Scorziello, batteria Fabia Salvucci, vocalist Elisabetta Pasquale, contrabbasso Quest’estate TOSCA torna in concerto e finalmente calcherà i palchi di tutta Italia con l’atteso live del suo Morabeza, l’album per cui nel 2020 ha ottenuto due Targhe Tenco, miglior interprete di canzoni e migliore canzone con Ho amato tutto. Morabeza Estate 2021, questo il titolo del tour estivo, che poi proseguirà da ottobre nei teatri italiani e subito dopo in Europa e nel mondo con il titolo di Morabeza in teatro, conduce il pubblico nelle atmosfere di colore e di calore di un immaginario salotto sudamericano. Tosca, attraverso un dialogo continuo con i suoi musicisti, interpreta dal vivo i brani dell’album, e non solo, spingendosi anche oltre i confini della sua ricerca musicale. Se infatti Morabeza è già una colorata giostra poliglotta che celebra l’intreccio e la contaminazione fra i popoli, un ponte fra la radice italiana e le musiche d’altrove, in particolare francese, brasiliana, portoghese e tunisina, sul palco Tosca allarga ancora di più le zone della sua esplorazione fino ad abbracciare nuovi mondi sonori di un’ancor più vasta zona del nord dell’Africa e facendo visita al repertorio recentee meno recente di quell’area musicale latina compresa tra il Centro e il Sud dell’America. Ma non finisce qui. Tra eventi speciali e premiazioni Tosca sarà protagonista di alcuni incontri tra musica e parole nella forma di ConversaConcerto e, come l’estate scorsa, porterà in giro  il suo road movie prodotto da Rai Cinema, Leave e Officina Teatrale per la regia di Emanuela Giordano, Il suono della voce, documentario e mini live, per il quale è stata riconosciuta Protagonista dell’anno ai Nastri d’Argento Doc 2020. Inoltre, nel primo anniversario della sua scomparsa, con la Roma Sinfonietta renderà Omaggio a Ennio Morricone con un concerto monografico ispirato al disco Focus, con le musiche create da Morricone per la cantante portoghese Dulce Pontes, e alle canzoni e ai brani tratti dalle più famose colonne sonore. Per Tosca, il compositore romano ha scritto canzoni comprese nell’album Incontri e passaggi, mentre con la Roma Sinfonietta ha collaborato, nel corso di una quindicina d’anni, sia per le incisioni discografiche sia dirigendola in numerosi concerti nel mondo. Sul podio in quest’occasione ci sarà Paolo Silvestri, jazzista e interprete dalle molte competenze, oltre che autore di musiche per il teatro e il cinema, e a completare il quadro, i solisti di spicco come Javier Girotto e Nico Gori che si alterneranno nelle date. Sul palco, accanto a Tosca: Giovanna Famulari, violoncello, pianoforte e voce, Massimo De Lorenzi, chitarra classica, Elisabetta Pasquale, contrabbasso e voce, Luca Scorziello, batteria e percussioni, e Fabia Salvucci, percussioni e voce. BIO BREVE Cantante, attrice, eclettica artista con un’innata propensione alla ricerca e alla sperimentazione. Collabora negli anni con i più grandi artisti italiani e internazionali, tra cui: Ivano Fossati, Nicola Piovani, Ennio Morricone, Chico Buarque, Ivan Lins, Riccardo Cocciante, Lucio Dalla, Renzo Arbore, Renato Zero e Ron con cui vince il Festival di Sanremo nel 1996. Vince la targa Tenco nel 1997 nella categoria migliore interprete con l’album Incontri e Passaggi e nel 2019 e per il migliore album a progetto Viaggio in Italia con il collettivo Adoriza. Nel 2019 è interprete del brano di Nicola Piovani “L’invenzione di un poeta”, nominato ai David di Donatello 2019 nella categoria “Migliore Canzone Originale”. Ha al suo attivo 9 dischi in studio e 6 teatrali. Con "Ho Amato Tutto" brano scritto da Pietro Cantarelli, Tosca ha ottenuto il 6° posto e il Premio Bigazzi alla 70a edizione del Festival di Sanremo. Ha ottenuto due targhe Tenco nel 2020 come miglior canzone (Ho amato tutto) e miglior interprete. Il documentario "Il suono della voce" è stato sempre nel 2020, premiato con il Nastro d'Argento per la migliore protagonista.